AREA RISERVATA
Username
Password
  Entra
 
Home Marcature CE Formazione Organizzazione Sistemi di gestione Altri servizi eCommerce
Chi siamo
Dove siamo
Referenze
Link
Partner
Documentazione
 

VALUTAZIONE DEL RISCHIO ESPLOSIONE ATEX
SOFTWARE SICUREZZA
HARDWARE & SOFTWARE
ALTRI SCHEMI DI CERTIFICAZIONE
DISASTER RECOVERY PLAN - PIANO DI RECUPERO DA DISASTRO

VALUTAZIONE DEL RISCHIO ESPLOSIONE ATEX

Tra i servizi forniti, CONCRETA è in grado di realizzare la classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione: scopo della valutazione è classificare in zone le aree di lavoro dove possono prodursi atmosfere esplosive e di determinare i gruppi e le categorie di apparecchi da utilizzare in ogni zona. La valutazione viene eseguita secondo lo schema e le modalità previste dalla norma EN 60079-10 (CEI 31-30) "Costruzioni elettriche per atmosfere esplosive per presenza di gas - Parte 10: classificazione dei luoghi pericolosi".
La valutazione è inoltre l'elemento progettuale di partenza che consente di individuare le soluzioni tecniche più adatte e di definire le procedure di lavoro, che debbono essere poste in forma scritta secondo il Decreto legislativo 233/03.

Oltre alla valutazione del rischio esplosione, CONCRETA offre una serie di servizi correlati:

Redazione del documento sulla protezione contro le esplosioni;
Redazione del programma di attuazione delle misure di prevenzione e di protezione da adottare nei luoghi con pericolo di esplosione;
Supporto tecnico per la valutazione e lo studio di nuovi impianti da installare in luoghi con pericolo di esplosione e per l'adeguamento di quelli già esistenti;
Corsi sull’applicazione delle Direttive Atex;
Verifica documentale della rispondenza di aree di lavoro, impianti, attrezzature alle norme relative ai luoghi con pericolo di esplosione, con predisposizione di una relazione tecnica con le indicazioni delle misure tecniche e organizzative da applicare;

CONSULENZA HARDWARE & SOFTWARE

Oltre al software DB SICUREZZA, CONCRETA propone:

Valutazione della struttura informatica esistente e dimensionamento degli strumenti informatici;
Assistenza nella valutazione degli investimenti Hardware e Software, compresi i sistemi gestionali;
Realizzazione di moduli e personalizzazioni in ambiente Microsoft Office®;
Gestione informatizzata della documentazione tecnica.
Verifica documentale della rispondenza, dei luoghi di lavoro, degli impianti, delle attrezzature alle disposizioni relative ai luoghi con pericolo di esplosione e predisposizione di una relazione tecnica con indicazioni delle misure tecniche e organizzative da applicare.

FSC - CERTIFICAZIONE FORESTALE - CHAIN OF CUSTODY

Lo standard FSC attesta che l'azienda utilizza, per la realizzazione di determinati prodotti, una parte di legno (o dei suoi derivati) con precise caratteristiche, quali:

Legno non illegalmente raccolto;
Legno non proveniente da zone in cui sono violati i diritti civili;
Legno non proveniente da foreste di vecchia crescita ed alto valore.

Il certificato, riconosciuto a livello internazionale, è quindi dimostrazione di una evidente sensibilità verso l'ambiente; il suo conseguimento garantisce all'azienda un vantaggio anche in termini commerciali, soprattutto nei mercati nord europei e anglo-americani.

EUREPGAP
Lo schema per la certificazione delle Good Agriculture Practices (buone pratiche agricole, GAP), denominato EUREPGAP, è applicabile agli ortaggi e frutta freschi. Esso considera i seguenti aspetti:

Utilizzo di tecniche riconosciute di lotta integrata;
Adozione di attenzioni specifiche per la protezione ambientale;
Cura degli aspetti igienici nella manipolazione dei prodotti alimentari;
Rispetto dei requisiti generali per la salute e la sicurezza dei lavoratori agricoli;
Rispetto della normativa specifica nel trattamento dei lavoratori.

Questo protocollo si applica sia alle singole aziende agricole, sia a gruppi di produttori come cooperative o consorzi, rispondendo alle crescenti richieste dei consumatori in tema di sicurezza alimentare.

SISTEMA DI RINTRACCIABILITA NELLE FILIERE AGROALIMENTARI
Questo protocollo, che fa riferimento alla norma UNI 10939, consente di ricostruire la storia e di seguire l'utilizzo di un prodotto mediante opportune registrazioni relative ai flussi dei materiali e agli operatori che concorrono alla realizzazione della filiera.
Certificare la rintracciabilità di filiera significa venire incontro alle esigenze del consumatore in termini di credibilità, trasparenza e di assunzione di responsabilità, assolvendo e superando quanto previsto dalla normativa vigente.


DISASTER RECOVERY PLAN - PIANO DI RECUPERO DA DISASTRO

Il piano di recupero da disastro è l'insieme di misure di prevenzione e protezione che, considerate le risorse organizzative e strumentali dell'azienda, consente di reagire con efficacia all'accadimento di un evento catastrofico, di un malfunzionamento inaspettato, imprevisto o imprevedibile, allo scopo di:

Ridurre al massimo gli effetti di tale evento;
Restituire l'azienda alla propria missione o ad un’operatività minima desiderata in un tempo massimo predefinito;
Garantire la continuità degli affari aziendali (business) ed i propri clienti.

CONCRETA offre un servizio che comprende: analisi dei possibili eventi, valutazione del rischio, soluzioni da adottare, documentazione del piano, attivazione, verifica, eventuale riesame periodico.

NEWS RECENTI
09.02.2011
Concreta è presente al SAMULEGNO di Pordenone
AREA BLOG
La nuova direttiva macchine 2006/42/CE
DBSICUREZZA
top of page © CONCRETA S.n.c. - Via Oberdan, 6 - 33170 Pordenone - info@concreta.org
Tel. +39 0434 1830374 - Fax +39 0434 1994065 - P.i. 01405240936
DBSICUREZZA